lunedì 11 febbraio 2013

Prosegue la campagna anti Draghi


Lo scandalo MPS alimenta sulla stampa conservatrice tedesca una campagna anti Draghi, ideatore di un sistema bancario ombra e fautore una politica monetaria troppo tollerante. Riusciranno a farlo fuori? da WirtschaftsWoche
Come capo della Banca d'Italia il presidente BCE Mario Draghi ha gettato le basi per un sistema bancario ombra sotto la guida delle banche centrali. Un sistema creato principalmente per proteggere dal fallimento e dalla nazionalizzazione le banche commerciali e i loro proprietari, tutto a spese del contribuente europeo.

La BCE e il suo presidente Draghi stanno scivolando sempre piu' in basso nel vortice creato dallo scandalo Monte dei Paschi (MPS). Si è recentemente saputo che Banca d'Italia nell'ottobre 2011, ancora sotto la guida di Draghi, ha concesso a MPS un prestito da 2 miliardi di Euro garantito da titoli, senza aver informato né l'opinione pubblica né il Parlamento.

Comprensibile, l'affare ha condotto ad un salvataggio segreto di MPS da parte di Banca d'Italia. Le perdite sui derivati e quelle dovute al prezzo troppo alto pagato per Banca Antonveneta hanno portato la banca di Siena in una crisi di liquidità. MPS non aveva alcuna possibilità di procurarsi denaro presso la BCE, in quanto non disponeva di titoli idonei per il rifinanziamento.

La banca centrale italiana è entrata in azione. Ha trasferito sul proprio bilancio prestiti e garanzie ipotecarie di dubbio valore e in cambio ha fornito titoli di stato italiani molto piu' liquidi per un valore di 2 miliardi di Euro. Con i titoli di stato MPS è stata in grado di procurarsi 2 miliardi di liquidità presso la BCE. In questo modo la banca fondata nel 1472 si è adeguata ai tempi.

Anche per l'ultimo degli scettici dovrebbe essere ormai chiaro: Banca d'Italia sotto la guida dell'allora presidente Draghi sapeva molto bene della difficile situazione in cui si trovata la terza banca italiana. Ma è probabile che ne fosse a conoscenza anche l'allora presidente della BCE Jean Claude Trichet. Secondo il direttore generale Fabrizio Saccomanni, transazioni simili sono state fatte dalle banche centrali nazionali in tutta Europa - in segreto e a spese del contribuente europeo.

Perchè è proprio lui che garantisce per i crediti di dubbia qualità delle banche commerciali che finiscono nei bilanci delle banche centrali. Di fatto le banche in difficoltà a porte chiuse possono scaricare sulle banche centrali crediti di dubbia qualità e in cambio ottenere titoli di stato, i cui interessi vengono pagati dal contribuente.

Con la transazione fra MPS e Banca d'Italia Draghi ha gettato le basi per un sistema bancario ombra sotto la guida delle banche centrali nazionali. Un sistema progettato principalmente per proteggere le banche commerciali e i loro proprietari dal fallimento e dalla nazionalizzazione, tutto a spese del contribuente.

Questo è il vero scandalo.

14 commenti:

  1. Cioè la colpa di Draghi sarebbe di non aver fatto fallire MPS... Questi prestiti sono assolutamente leciti, come lecito (e normale) è non rivelarli per non creare panico, o comunque valutaizoni negative, nel mercato. Ad es. tutti sanno che la BCE ad non rivela i nomi delle banche che chiedono gli LTRO. E' tutto normalissimo e la Bundesbank lo ha fatto varie volte.
    La Bundesbank ha fatto molto di più per salvare le banche tedesche - decisamente più in difficoltà di quelle italiane A partire dalla Hypo Real Estate già nell'ottobre del 2008: http://en.wikipedia.org/wiki/Hypo_Real_Estate

    Se c'è un paese che su questo non può fare prediche all'Italia e a Draghi è proprio la Germania.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti di concreto c'è molto poco, resta una campagna stampa contro Draghi, un pretesto per attaccarlo comunque....

      Elimina
    2. Mi sembra che il post di anonimo sia pro banche, o meglio pro banchieri e pro loro amici, difendendo i "furti" legalizzati del sistema bancario italiano con il fatto che lo fanno anche in Germania. Si ricordi che è avvenuto a scapito dei contribuenti italiani. Forse che anonimo non paga le tasse in Italia o che ha interessi maggiori nel torbido ma legale sistema bancario?

      Elimina
  2. Solita storia
    Noi (teteschi) no. Noi, no Noi, no, noi no, noi no....

    RispondiElimina
  3. draghi sara' rimosso dalla BCE solo quando la germania smettera' di fare il kapo' del "lager europa" per conto dei "superiori" di draghi.

    quindi due eventi assolutamente improbabili :-)

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Complimenti sinceri per il blog: ce ne fossero!
    Mi permetto di segnalare per i germanofoni un bell'intervento del Prof. Flassbeck:

    http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=mfKuosvO6Ac#!

    (In alcuni tratti sembra di essere di fronte al "Romanzo di centro e perifieria" di Bagnai: segno che certe dinamiche ai veri addetti ai lavori sono chiarissime, anche per i tedeschi. Sarebbe da far intendere ai piddini nostrani...)

    E.D. aus Düsseldorf

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie E.D. per il filmato e per l'incoraggiamento!

      ...allora non sono l'unico italiano al di sopra delle alpi critico verso i successi della grande germania esportatrice... :)

      Elimina
  6. Arriverà anche in Germania la crise

    RispondiElimina
  7. Vivo in Germania.. Quadagno netto 2.500. EUR. Ma non mi bastano... Perché qui la vita è molto molto Cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Antonio dipende dove abiti...l affitto , e le tue abitudini
      Io vorrei venire a lavorare in Germania,, sono sfruttato e sottopagato a 600/800euro al mese ...ho fatto l' operaio edile 10 ore al giorno per 800 euro e i contributiiiii...meglio non te lo dico
      Ho fatto il capo cantiere ..qualche anno fa .ho lavorato a Monaco di Baviera. .ma l'azienda per la crisi se ne andata in Romania. .e ho fatto il responsabile tecnico gestione rifiuti..raticamente gratis ..con i viscere...di cosa vogliamo parlare..
      Ps ho moglie e due bimbe..e con tutta l'esperienza lavorativa che ho non riesco a trovare un lavoro
      E tu ti lamenti....ma fammi il piacere

      Elimina
    2. Scusate gli errori di ortografia ..ma il telefono scrive a fatti suoi

      Elimina
    3. Scusa Antonio, ma a me risulta che a stipendi tedeschi di ben lunga superiori, si aggiungano prezzi di affitti e di alimentari più bassi di quelli delle principali città del nord Italia!

      Elimina