martedì 17 ottobre 2017

Gli Hartz IV non possono avere risparmi

Un altro esempio chiarisce la natura vessatoria ed invasiva di Hartz IV. Il Tribunale Sociale  di Kassel con una recente sentenza ha deciso che i percettori di Hartz IV (circa 400 € al mese) non sono autorizzati a mettere da parte qualche soldo, anche se per risparmiare  decidono di privarsi del cibo. Dalla  Berliner Zeitung



I disoccupati non sono autorizzati a mettere da parte qualche soldo risparmiando una parte del sussidio Hartz IV. Lo ha deciso giovedi scorso il Tribunale Sociale Federale di Kassel, il provvedimento esclude solo i prodotti previdenziali e assicurativi ai quali il disoccupato momentaneamente non ha accesso.

E' la sentenza emessa nei confronti di un uomo di 60 anni della Sassonia-Anhalt che grazie alle prestazioni Hartz IV ricevute, nel corso degli anni era riuscito a mettere da parte un piccolo patrimonio pari a 18.540 euro.

L'uomo disponeva di un deposito azionario di 1300 €, di un libretto di deposito di 424 € e di un'assicurazione sulla vita per un valore di circa 16.800 €.

Ho risparmiato una parte del sussidio Hartz IV "privandomi del cibo"

Il Jobcenter Mansfeld-Südharz ritiene che il denaro risparmiato debba essere utilizzato. Nel suo ricorso contro il Jobcenter l'uomo ha evidenziato invece che in questo caso dovrebbe essere fatta un'eccezione visto che il denaro "è stato risparmiato privandosi del cibo".

Il Tribunale Sociale ha rigettato il ricorso. L'utilizzo dei risparmi accumulati "su prestazioni non necessarie" non rappresenta una misura di particolare durezza. La legge non prevede in questo caso nessuna esenzione. Sebbene sia possibile risparmiare una parte delle prestazioni Hartz IV, tali risparmi sono pensati in previsione di spese piu' grandi, come la sostituzione di un vecchio elettrodomestico ad esempio. Per queste spese il disoccupato puo' far valere un credito di imposta fino a 750 euro, oltre all'importo base di 9.000 euro di risparmio permesso dalla legge.

Sono previsti diritti aggiuntivi per le prestazioni previdenziali, ma solo per quelle assicurazioni sulla vita che non siano immediatamente disponibili. Nel caso specifico il tribunale sociale regionale della Sassonia-Anhalt deve tuttavia chiarire se l'assicurazione sulla vita in questione puo' essere utilizzata in ogni momento o meno.

4 commenti:

  1. Premesso che il titolo e l'incipit sono inesatti, facciamo una considerazione. Questo 'signore' di 60 anni avrebbe risparmiato circa 18 mila euro da un assegno di disoccupazione di circa 400 euro mensili (oggi un po' di più, anni addietro un po' meno). Se lo avesse fatto dall'intero importo (poco probabile) avrebbe impiegato quasi 4 anni, ma dato che ciò appare appunto poco verosimile, di anni a spese dei contribuenti ne ha sfruttati ben di più, io ne stimo almeno il doppio! Se oggi ha proprio 60 anni significa che ha iniziato l'attività formale di fannullone quando ne aveva 50 o poco più, in questo periodo non è riuscito a trovare nulla, nemmeno un part-time? La risposta credo risiede nei dati anagrafici: residente in un Land ex DDR e se ha appunto almeno 60 anni significa che è nato negli anni '60, cioè in pieno regime comunista e questo spiega tutto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembra che lei dia del fannullone senza sapere se il malcapitato lo sia veramente. A me quelli che hanno la verita' in tasca mi preoccupano di piu' degli eventuali fannulloni.

      Elimina
    2. Purtroppo è diffusa in Germania, soprattutto nelle aree più ricche, l'idea che i percettori di Hartz 4 siano principalmente dei fannulloni, ed è lo stesso pregiudizio che hanno certi lavoratori italiani, inquadrati con le norme contrattuali di 20 anni fa, nei confronti dei giovani che lavorano solo con contratti part time involontari.
      Sarei curioso di vedere come se la caverebbero nel mercato del lavoro di oggi persone che hanno messo piede nel mondo degli adulti quando il tasso di crescita annuo era prossimo al 3 % e quello di disoccupazione inferiore al 5 % e non c'erano schifezze come il jobs act.

      Elimina